Il Cuore Napoli Basket comunica di aver ricevuto notifica del divieto di vendita ai residenti in campania dei tagliandi validi per assistere all’incontro di domani pomeriggio. Non possiamo non esprimere il nostro disappunto per una decisione che, in assenza di qualsivoglia reciprocità (all’andata non è stata posta nessuna limitazione e non è accaduto nessun episodio contrario all’etica sportiva) penalizza non solo la nostra compagine impegnata in un incontro fondamentale per le sorti sportive della stagione, ma quei tifosi che già si erano organizzati per esserci domani. Riteniamo , inoltre, che non vi sia alcuna valida motivazione sottesa al su nominato provvedimento, considerando l’inesistenza di precedenti occorsi in ambito cestistico a suffragare la tesi (rivalità) menzionata dalla Prefettura. In ultima analisi, pur rispettando le decisioni delle Autorità preposte, riteniamo che le stesse siano sussunte da dinamiche che non appartengono al nostro sport nè, tantomeno, alla nostra compagine sportiva. Si sta privando ad un pubblico di professionisti e famiglie di partecipare ad una festa dello sport e non pensiamo sia giusto. Nell’informare del divieto , con il presente comunicato , i nostri tifosi, abbiamo già inviato agli organi coinvolti nella decisione una nota formale contenente le ragioni per cui riteniamo il provvedimento penalizzante e non suffragato da ragioni valide, chiedendo un pronto riesame della decisione.

17.02.2018 Ufficio Comunicazione Cuore Napoli Basket