La GeVi Sèleco Napoli esce sconfitta nel derby della dodicesima giornata di A2 Old Wild West. 88-63 il punteggio finale con la Givova Scafati che torna alla vittoria tra le mura amiche del PalaMangano. Per gli azzurri non sono bastati i punti di Carter, Nikolic, Fioravanti e Vangelov, tutti in doppia cifra, il cui apporto, però, si è rivelato poco incisivo per fermare un’ottima squadra come quella di Perdichizzi.

La cronaca. Coach Russo parte con Sorrentino, Carter, Nikolic, Mastroianni e Basabe nello starting five. Scafati in 90″ trova la via del canestro con continuità specie dalla distanza, Napoli reagisce bene con Carter e Nikolic che portano gli azzurri sul 10-11 al 6’. Sherrod ricostruisce il vantaggio casalingo, Vangelov sigla la schiacciata del pareggio a quota 15, ma Lawrence rimette Scafati sul +3 costringendo Russo alla sosta con 3’ da giocare. In uscita, però, Napoli non punge e Scafati trova un break importante che consente di chiudere la prima frazione (31-19). Si rientra con Vangelov che si costruisce un buon canestro, Romeo infila la tripla, ma Fioravanti risponde con la stessa moneta per il 34-24 del 13’. Ranuzzi risponde da sotto, Napoli riduce ulteriormente con la tripla di Mascolo e l’appoggio di Nikolic: è 38-31 a metà quarto. La risposta scafatese, però, arriva con il parziale di 7-2 che porta il punteggio sul 45-33 al 17’. Il timeout di Russo non cambia l’inerzia che resta nelle mani dei padroni di casa che allungano ulteriormente andando all’intervallo con 17 lunghezze di vantaggio (50-33). La musica non cambia nel terzo quarto con Spizzichini e Sherrod che portano Scafati sul +21 dopo 120”. Per Napoli segnano Carter e Vangelov, Lawrence, invece, al 25’ infila la tripla del 59-39. Napoli risponde con il 6-0 di Nikolic e Carter ma Scafati ribatte con Sherrod e la tripla di Spizzichini che costringe Russo ad un nuovo timeout sul 66-45 del 27’. In uscita Basabe trova la via del canestro per due volte ma Scafati chiude il terzo quarto con i punti di Romeo: 73-49 alla al 30′. Alla ripresa Fioravanti firma 7 punti personali, Ammanato e Spizzichini segnano per Scafati e Basabe al 36’ realizza il 77-59. Col passare del tempo, l’ampio margine consente ai padroni di casa di ruotare tutti gli uomini restando sempre in netto controllo. Finisce 88-63 con la Givova che si aggiudica il derby.

Le dichiarazioni di coach Russo: “Faccio i complimenti a Scafati che ha un roster di livello elevatissimo e che gioca un ottimo basket, come dimostrato quest’oggi. Noi abbiamo sbagliato l’approccio, siamo venuti meno alle prime difficoltà incontrate. I 31 punti subiti nel solo primo quarto ci hanno dato una brutta botta. La nostra è una squadra giovane che ci teneva tantissimo a fare bella figura in un derby in diretta TV e magari questo ha giocato contro di noi. La sconfitta fa male, ma io ho incitato i giocatori per tutti i 40′ perché vedo un gruppo che si sta impegnando tanto. Sappiamo che affrontiamo un campionato difficile, ma bisogna essere resilienti ed affrontare le difficoltà a testa alta e se è possibile uscirne fortificati da certe situazioni. Ora bisogna guardare avanti perché tra sei giorni c’è un altro impegno importante con Agrigento, utile per riscattarci”.

Givova Scafati-Cuore Napoli Basket 88-63 (31-19; 50-33; 73-49)

Givova Scafati: Lawrence 19, Crow, Trapani, Spizzichini 13, Romeo 10, Ranuzzi 10, Ammannato 5, Pipitone, Santiangeli 10, Sherrod 21. Coach Perdichizzi

Cuore Napoli Basket: Sorrentino 4, Basabe 6, Carter 12, Fioravanti 11, Crescenzi ne, Mastroianni, Zollo ne, Mascolo 9, Vangelov 10, Ronconi ne, Maggio, Nikolic 11. Coach Russo.

17.12.2017 Ufficio Comunicazione Cuore Napoli Basket